s
s
s
s
s
s
s

El contenido de esta página requiere una versión más reciente de Adobe Flash Player.

Obtener Adobe Flash Player

Marina Pratici
Nacionalidad:
Italia
E-mail:
marinapoesia61@gmail.com
Biografia

Marina Pratici

Marina Pratici ( Viareggio, 1961 ) è poeta, critico letterario, saggista e giornalista pubblicista. Presidente di noti Premi Letterari Internazionali e Cultrice della materia presso più Atenei toscani, ha tenuto conferenze in ambito universitario in Italia e all’estero ed è stata insignita di numerosi riconoscimenti ad personam quali la distinzione di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, di Dama della Cultura Europea, di Ambasciatrice della Cultura Italiana nel mondo; ha inoltre ricevuto la Medaglia della Presidenza del Senato della Repubblica Italiana e le è stata conferita la Laurea Honoris Causa in Scienze Umane. In poesia, ha pubblicato quattordici raccolte, presentate in tour mondiali; in narrativa una raccolta di racconti e un romanzo tradotto in quattro lingue. Ha inoltre all’attivo più di duecento pubblicazioni critico letterarie.

 

La grazia è dei bambini

di certi sorrisi presagi di sole

della margherita che, bianca,

riluce nel verde ridestato.

 

La grazia è della madre

che offre il seno chiaro

della quiete dorata del lago

che, morbido, s’increspa.

 

La grazia è della sera

dell’ombra che, muta, invade

del mandorlo discreto

che rinasce in voli d’azzurro.

 

La grazia è della parola leggera

che affiora, dolce, alle labbra

che non affonda ma si propaga

come l’ultimo canto della luce.

 

La silenziosa grazia dell’amore

a tramutare polvere

in pulviscolo d’oro.

La silenziosa grazia in La tenacia dell’onda ( Edizioni Helicon, 2019 )

 

La grazia è dei bambini

di certi sorrisi presagi di sole

della margherita che, bianca,

riluce nel verde ridestato.

 

La grazia è della madre

che offre il seno chiaro

della quiete dorata del lago

che, morbido, s’increspa.

 

La grazia è della sera

dell’ombra che, muta, invade

del mandorlo discreto

che rinasce in voli d’azzurro.

 

La grazia è della parola leggera

che affiora, dolce, alle labbra

che non affonda ma si propaga

come l’ultimo canto della luce.

 

La silenziosa grazia dell’amore

a tramutare polvere

in pulviscolo d’oro.

La silenziosa grazia in La tenacia dell’onda ( Edizioni Helicon, 2019 )

 

Non ha lamenti la neve

quando muore

solo sussurri fruttati d’agrumi

e bacche rosse

fragranza spenta di rose

in disfoglianza lenta.

Non ha memoria la neve

quando muore

non ha rimpianti-lunghi-

di quel che poteva

doveva essere.

 

E morire è un poco dormire

dimenticare, spegnere nel sonno

quel male di vivere

che greve ci consuma.

 

Come la neve vorrei anch’io

morire di bianco

in agonia breve

in muto cantico, lieve.

Non ha lamenti la neve da ROSAntide ( Edizioni Helicon, 2017 )


 

Desarrollado por: Asesorias Web
s
s
s
s
s
s