s
s
s
s
s

El contenido de esta página requiere una versión más reciente de Adobe Flash Player.

Obtener Adobe Flash Player

Leonardo Omar Onida
Nacionalidad:
Italia
E-mail:
Biografia
RISACCA.

Mare, dentro e fuori
con tutto ci che ha luce
e sapore
di venti estivi,
perch orma dopo orma
ci si pu voltare
per capire quanto in fondo
assomigliamo a quella sabbia.

Le parole corrono veloci
senza aspettarci.
Inseguirle non ha senso
quanto l'esserne inseguiti,
poich noi siamo presenza in qualche luogo,
mentre loro non ci sono.
Parlano di noi,
questo vero
ma realmente nel profondo
siamo nature nostalgiche disgiunte.

Usiamo il loro suono
sognandone i segreti,
ma di versi e melodie,
come di onde e sabbie eterne
non si pu sensatamente
chiedere alcun perch.

SOLE NERO.

Oggi
ho ripulito il sentiero dall'alba
senza lasciarvi tracce
tracce sospette.
Ho raggiunto la vetta coperta
con in tasca vento e silenzi.
La realt non c'era;
nessuna finzione,
nessuna fantasia
nessuno,
neanche il nulla.
Costruire immagini scoperte
poteva salvare l'anima
chiudendola nei cristalli luminosi della vita.
Ma tutto ci ormai non basta pi:
la cosa a cui dare la morte
senza indugio alcuno
quel mostro
dalla luce scura
che tutto strappa e fa urlare:
il Sole Nero,
quel male di vivere
che ti guarda da dentro
e ride
pensando che per sentirti vivo
hai ormai bisogno di lui.
Giusto per questo
non ti lascer mai solo,
ma ti rimarr seduto dentro
all'ombra di una quercia debole.

MASCHERANDO.

Maschere di creta
modellate con arte delicata
partorite per visi che hanno paura di sorridere,
nella notte degli albori
profumata dall'incenso.

Stride quello sguardo attraversato e attraversante,
penetrato da fessure misurate
scivolando impetuoso lungo note
di colore
come lacrime mai piante che confondono la voce.

Volti che inverdiscono di senso
campi sterminati,
dietro luci soffocate di lampade cinesi
venute a dar chiarore
alle lotte senza sosta,
combattute sul terreno dell'ignoto
da chi cerca di scoprire e di scoprirsi
e chi vuole mascherare.

Questo l'anno dei due piccoli guerrieri
replicanti,
che si uniscono feroci l'uno sopra l'altro
battagliando con se stessi.

Mondo inanimato
prende posto dentro i cuori
circondato dai sospiri
e bruciato dagli accordi di un violino
senza forma.

biografia:
Leonardo Omar Onida


- Nato a Sassari, in Sardegna, nel 1973.
- Perito Industriale
- Capotecnico settore informatica.
- Laureato in Filosofia.
- Specializzazione post-laurea in Migrazioni e politiche sociali.
- Autore e formatore nel settore delle telecomunicazioni.
- Autore del prosimetro 'Frammenti dal Caos'.
- Ideatore e direttore artistico del Festival Internazionale di Poesia 'OTTOBRE IN POESIA' e del Concorso Internazionale Citt di Sassari 'L'Isola dei Versi'.

leo@ottobreinpoesia.it

 

Desarrollado por: Asesorias Web
s
s
s
s
s